Fermo, Altidona, Belmonte Piceno, Campofilone, Falerone, Francavilla D'Ete, Grottazzolina, Lapedona, Magliano di Tenna, Massa Fermana, Monsanpietro Morico, Montappone, Monte Giberto, Monte San Pietrangeli, Monte Vidon Combatte, Monte Vidon Corrado, Montegiorgio, Montegranaro, Monteleone di Fermo, Monterinaldo, Monterubbiano, Montottone, Moresco, Ortezzano, Pedaso, Petritoli, Ponzano di Fermo, Porto San Giorgio, Rapagnano, Servigliano, Torre San Patrizio

phone-call+39 0734.284500

news ed eventi

24/11/2023
Avviso pubblico rivolto a soggetti del Terzo Settore per co-progettare un Centro Servizi per il contrasto alla povertà
Foto Articolo News

Avviso di Istruttoria Pubblica ai sensi dell’art. 55 del D. Lgs. n. 117/2017 e ss.mm.ii. e ai sensi
della L.R. Marche n. 32/2014 e ss.mm.ii. per l'individuazione di ETS per co-progettare
l’implementazione del “Centro Servizi per il contrasto alla povertà” e per la realizzazione di
interventi di inclusione e reinserimento abitativo Housing First a valere sulle risorse della
Fondazione Cassa di Risparmio di Fermo e del Fondo Lotta Povertà – Quota Povertà Estrema.

Il presente Avviso ha per oggetto l'individuazione di Enti del Terzo Settore con i quali attivare rapporti di partenariato, mediante co-progettazione, al fine implementare il “Centro Servizi per il contrasto alla povertà” e per la realizzazione di interventi di inclusione e reinserimento
abitativo Housing First a valere sulle risorse della Fondazione Cassa di Risparmio di Fermo e
del Fondo Lotta Povertà – Quota Povertà Estrema.

 

La finalità della progettualità sarà quella di favorire il superamento del disagio sociale, aggravato o emerso con la pandemia, prevedendo l’implementazione del Centro Servizi per il contrasto alla povertà già avviato con risorse dell’iniziativa PON INCLUSIONE 2014-2020, compresi gli interventi di inclusione sociale e reinserimento abitativo fondati sull’approccio del c.d. “Housing First”, a favore delle persone in condizioni di povertà estrema o marginalità, agendo capillarmente su tutto il territorio dell’ATS XIX, con interventi di sensibilizzazione, da integrare con quelli già esistenti per estendere reperibilità, qualità, multidisciplinarietà ed efficacia di intervento dell’attuale welfare di accesso all’ATS XIX, incrementandone l’efficacia attraverso un approccio di prossimità.

 

Dovrà essere in grado di offrire le seguenti prestazioni:

Front office e segretariato sociale, accoglienza, assessment, orientamento, presa in carico in rete con il sistema degli interventi integrati territoriali, case management, counseling, presidio di orientamento socio-sanitario integrato con ASUR e Case di Comunità, consulenza
amministrativa (es. accesso a contributi per spese per affitto e bollette), Orientamento al lavoro e tutoring informazione su politiche attive, Servizio di sostegno psicologico, Mediazione culturale e unità di strada con operatori di prossimità, Servizi mensa, distribuzione di beni di prima necessità, servizi per igiene personale (docce e lavanderia), Pronto Intervento Sociale, Prima accoglienza, Seconda accoglienza, Housing first, Voucher presso strutture ricettive, Taxi sociale, Attività di informazione e promozione del Centro Servizi di contrasto alla povertà

La consulenza legale sarà erogata in sinergia con l’equipe socio-psico-pedagogica, legale d’Ambito.

 

 

Link per il bando --> https://www.ambitosociale19.it/it/bando/bando/78/

torna all'archivio delle news
HTML 4.01 Valid CSS Pagina caricata in: 0.21 secondi - Powered by Simplit CMS